Recensione Samsung Galaxy Watch 4: buon hardware con wear os 3 | Opinioni | Pareri | Prezzo

Uno smartwatch che si distingue per essere il primo ad avere la nuova versione di Wear OS, 3.0, frutto del lavoro congiunto di Google, Samsung e Fitbit.
Samsung è al terzo posto nel mondo nelle vendite di smartwatch. Davanti c’è Huawei, che ha recentemente lanciato il suo Huawei Watch 3, e, naturalmente, Apple con il suo Watch.

Recensione Samsung Galaxy Watch 4

Il Galaxy Watch 4 è uno smartwatch di bell’aspetto che si muove perfettamente nella sua interfaccia. Wear OS, anche se con i suoi ma, è in grado di generare una grande esperienza quando ci muoviamo con i gesti.

Per molto tempo c’è stato un rivale da battere nel mondo degli smartwatch. Era uno smartwatch dell’azienda antagonista nella storia di Samsung. Quello che era chiaro è che l’azienda sudcoreana non aveva intenzione di lasciar perdere, quindi ha deciso di creare il miglior smartwatch per Android. Stiamo parlando del Samsung Galaxy Watch 4.

Il suo più grande vantaggio è che si sincronizza senza problemi con qualsiasi telefono Android, mentre il Huawei Watch 3 ha ancora i suoi piccoli problemi con Harmony OS 2.

Per tutto ciò che riguarda l’esercizio fisico, la sua capacità di rilevarlo è una delle migliori che abbiamo visto e non dobbiamo fare quasi nulla, a meno che non vogliamo registrare le nostre corse quotidiane.

Idealmente, il vostro Galaxy Watch 4 con Wear OS 3 vi permetterebbe di fare a meno del telefono cellulare in ogni momento, ma l’esperienza non è così. In altre parole, non dovremmo mai girare la testa per mezzo secondo per tenere gli occhi sulla strada. Uno smartwatch permette alcune sfumature a questo proposito.

Con la precedente generazione di questo smartwatch stavamo già commentando quanto bene Tizen lavorasse sugli smartwatch. La capacità di Samsung di creare software ottimizzati per le sue applicazioni, che funzionano bene, fa sì che gli smartwatch su Android aumentino tutte le loro capacità.

 

 

Specifiche tecniche del Samsung Galaxy Watch 4

Il Samsung Galaxy Watch 4 ha un design minimalista ma elegante.

Dimensioni e peso 44,4 x 43,3 x 9,8 mm
30,3g (44mm), 25,9g (40mm)
Display Super AMOLED
1,4 pollici (44mm)
1,2 pollici (40mm)
450 x 450p, Corning Gorilla Glass DX+
Processore Exynos W920
RAM 1.5GB
Stoccaggio 16GB
Software One UI Watch 3 / WearOS
Sensori Accelerometro, giroscopio, barometro, bussola, frequenza cardiaca, ossigeno nel sangue, stress,
Monitoraggio del sonno, monitoraggio del corpo, ECG, pressione sanguigna
Connettività A-GPS, GLONASS, GALILEO, BDS
Batteria 361 mAh (44mm)
247 mAh (40mm)
Ricarica senza fili

 

 

È vero che alcuni smartwatch di fascia alta devono sembrare molto più di quello che sono, almeno fisicamente, per competere con altri orologi tradizionali che sono sempre serviti come investimento per molte persone.

Nel caso del Galaxy Watch 4 di Samsung, ha un design del volto completamente rotondo, appena abbastanza margini per ospitare un pannello più grande, e un nero opaco e lucido per il cinturino e l’orologio, rispettivamente, che non si distingue davvero. Ma allo stesso tempo, sembra molto elegante al polso.

Proprio il contrario è vero per il suo fratello maggiore, il Galaxy Watch 4 Classic. Un orologio che conserva la leggendaria corona degli smartwatch Samsung per poter utilizzare l’interfaccia dell’orologio attraverso un elemento fisico. Qualcosa di essenziale per molti utenti, ma che ad altri potrebbe non mancare.

È vero che sul normale Galaxy Watch 4 non abbiamo quella corona per scorrere i menu, ma possiamo farlo in modo simile passando il dito sul perimetro dell’orologio e fare la stessa funzione. In altre parole, abbiamo una corona virtuale con feedback aptico.

Recensione Samsung Galaxy Watch 4: buon hardware con wear os 3 | Opinioni | Pareri | Prezzo

Il Samsung Galaxy Watch 4 ha una rinnovata pulsantiera fisica sul lato. Infatti, la sua configurazione è ora finalmente in una situazione più logica. Entrambi i pulsanti sono configurabili, in misura maggiore o minore, e sono quindi pulsanti multifunzionali.

Quello che è certo è che la costruzione del Samsung Galaxy Watch 4 quando lo si indossa, si nota che è un orologio ben costruito. I suoi materiali sono nobili e il peso è appena sufficiente per far sì che il nostro cervello pensi almeno che sia un buon orologio.

Ma lo mostra ancora quando premiamo i pulsanti, la sua costruzione sembra solida e i pulsanti non traballano quando li premiamo o quando li tocchiamo.

Recensione Samsung Galaxy Watch 4: buon hardware con wear os 3 | Opinioni | Pareri | Prezzo

Una pulsantiera altamente configurabile

Il pulsante superiore ci porterà sempre al quadrante principale se lo premiamo una volta. Se premuto due volte, può essere impostato per aprire un’applicazione specifica, le impostazioni o la funzione per andare all’applicazione aperta più recentemente.

Se il pulsante superiore del Samsung Galaxy Watch 4 viene lasciato premuto, può essere configurato per aprire l’assistente virtuale Bixby o il menu di spegnimento dello smartwatch. Menu dal quale possiamo spegnere il dispositivo e attivare o disattivare l’alta sensibilità del pannello.

D’altra parte, il pulsante inferiore è anche usato come pulsante multifunzione. Possiamo accedere al multitasking di Wear OS per chiudere le applicazioni che sono in background o configurarlo per andare alla schermata precedente su cui eravamo, come un pulsante indietro.

Se il pulsante inferiore del Samsung Galaxy Watch 4 viene lasciato premuto, entrerà nelle impostazioni o nell’app Samsung Pay in modo che i pagamenti NFC possano essere effettuati con lo smartwatch.

Recensione Samsung Galaxy Watch 4: buon hardware con wear os 3 | Opinioni | Pareri | Prezzo

Quanto bene il livello di Samsung si adatta a Wear OS

Come abbiamo detto all’inizio di questa recensione, il Samsung Galaxy Watch 4 è il primo smartwatch con Android Wear OS 3.0. Questo sistema operativo è stato creato da Google per fornire un’esperienza il più possibile simile ad Android su uno smartphone, ma in questo caso su uno smartwatch.

In questa occasione, Google ha collaborato con Samsung per creare quest’ultima versione di Wear OS. Samsung sta facendo bene con Tizen da molti anni. Così questa volta Samsung ha approfittato del fatto che Google aveva bisogno di tutte queste informazioni e tecnologie per creare un sistema e un processore specifico per Wear OS.

Anche se il Samsung Galaxy Watch 4 ha Samsung One UI Watch aggiunto ad esso, è praticamente un Wear OS nativo, perché Google ha lavorato sopra il livello di Samsung. In questo modo, Samsung ha creato un processore specifico per il sistema specifico.

Questo è esattamente lo stesso che fa Apple con i suoi smartwatch. Apple ha il suo sistema e il sistema è costruito attorno al processore e così come il processore è costruito attorno al sistema. Facendo così si ottiene la migliore sinergia ed efficienza possibile.

Quindi potremmo dire che il Samsung Galaxy Watch 4 è lo smartwatch nativo con Wear OS. Tanto che l’azienda sudcoreana mantiene un’esclusiva di sistema fino a quando non vedremo il prossimo Google Pixel Watch lanciato.

Recensione Samsung Galaxy Watch 4: buon hardware con wear os 3 | Opinioni | Pareri | Prezzo

L’importanza di un buon software negli smartwatch

Quando abbiamo testato il Samsung Galaxy Watch 4, abbiamo notato che il software degli smartwatch sta diventando sempre più avanzato. È vero che c’è ancora spazio per migliorare, ma stanno diventando sempre più utilizzabili.

Grazie all’alleanza tra Samsung e Google, questo orologio è alimentato dal processore a 5 nm Samsung Exynos W920. Un processore specificamente progettato per e da Wear OS.

Al momento, il processore dello smartwatch di Samsung è il più avanzato sul mercato. Anche davanti al Qualcomm Wear 4100. In termini di base, il processore di Samsung è più piccolo, più efficiente, ha tutto incluso e questo lo rende più veloce.

Allo stesso tempo, il processore più piccolo aiuta a rendere la batteria dello smartwatch un po’ più grande grazie all’efficienza del consumo energetico. Allo stesso modo, il processore ha un piccolo compagno, il Cortex-M55 a basso consumo, che entra in gioco quando si utilizza la funzione Always on Display per ridurre il consumo della batteria.

Recensione Samsung Galaxy Watch 4: buon hardware con wear os 3 | Opinioni | Pareri | Prezzo

La batteria del Samsung Galaxy Watch 4 può durare 2 giorni

La versione da 44 millimetri del Samsung Galaxy Watch 4 ha 361 mAh. Stessa capacità per il 46 mm 4 Classic. La nostra unità è “non classica” e la verità è che la batteria dovrebbe durare circa un giorno e mezzo con un uso regolare.

Anche così, siamo stati in grado di ottenere fino a due giorni di prestazioni dal Samsung Galaxy Watch 4 che ci è stato lasciato per la recensione, con lo smartwatch acceso e collegato. Le ultime ore sono state passate in modalità risparmio energetico, e forse l’ultima ora in modalità “watch only”.

Questa modalità “watch only” può essere utilizzata in diversi momenti della nostra vita quotidiana. Questa modalità fa sì che lo smartwatch si comporti come un orologio tradizionale. Mostra solo l’ora e il sistema si spegne letteralmente. Infatti, per tornare alla modalità “normale”, dobbiamo riavviare l’orologio.

In questo modo, possiamo ancora avere la funzione dell’orologio in tempi di batteria scarica, in modo che possiamo tenere traccia del tempo con un colpo d’occhio e non abbiamo bisogno di tirare fuori il nostro smartphone, se lo abbiamo con noi.

Ma anche questa modalità “solo orologio” può aiutarci nel nostro lavoro quotidiano o nei momenti di concentrazione. In questo modo, possiamo evitare le distrazioni dalle notifiche che il Samsung Galaxy Watch 4 può ricevere, e possiamo stare tranquilli per un po’.

Eppure, una durata della batteria completa di un giorno e mezzo è tipica. È abbastanza facile lasciare il Samsung Galaxy Watch 4 completamente carico prima di andare a letto, dormire con lui e fargli monitorare il vostro sonno, passare una giornata intera con lui, tornare a dormire, svegliarsi il giorno dopo e avere la batteria che dura fino a mezza giornata. Forse possiamo anche farlo durare un po’ di più se includiamo il risparmio energetico o la modalità “solo orologio” in alcuni punti.

In effetti, il Samsung Galaxy Watch 4 è così ben bilanciato che, con la modalità “risparmio energetico”, lo smartwatch continua a funzionare normalmente e può essere usato sempre così. In questo modo, è abbastanza facile arrivare a due giorni di durata della batteria senza soffrire del suo spegnimento.

Si può continuare a monitorare tutto, anche se è vero che ci sono sensori che non funzionano più costantemente, ma funzioneranno quando sono necessari e le notifiche arriveranno e ci avviseranno come se non lo avessimo attivato.

Recensione Samsung Galaxy Watch 4: buon hardware con wear os 3 | Opinioni | Pareri | Prezzo

L’insolita ricarica del Samsung Galaxy Watch 4

Il Samsung Galaxy Watch 4 si carica con un caricatore wireless. Lo smartwatch è certificato Qi, quindi può essere posizionato su un caricatore wireless e ricaricato da esso. Beh, questa è la teoria perché il Galaxy Watch 4 è autonomo.

Indipendente perché, per esempio, sul caricatore wireless Sonos Roam, il Samsung Galaxy Watch 4 non si carica e il caricatore è Qi. Lo stesso caricatore carica il Samsung Galaxy Z Flip 3, un dispositivo che si carica anche su un dock di ricarica wireless veloce Huawei.

Questo dock Huawei non è anche in grado di caricare il Samsung Galaxy Watch 4, ma il Galaxy Z Flip 3 è in grado di caricare il Watch 4 quando la funzione di ricarica reversibile è attivata. Insolito, ma reale.

Insolito perché ciò che ci porta a credere che i tradizionali dock di ricarica wireless non caricheranno il Samsung Galaxy Watch 4 è che non ha una bobina specifica per lo smartwatch dell’azienda.

Una volta che hai accoppiato il Samsung Galaxy Watch 4 con il tuo dispositivo, sia esso Android o iOS, Samsung o altro, lo smartwatch stesso ha connettività WiFi e Bluetooth 5.0. Questo significa che se lo smartwatch non può connettersi, o non volete che si connetta, al vostro smartphone, potete comunque utilizzarlo senza problemi.

Naturalmente, perderemo le notifiche che ci arrivano sullo smartphone perché, ovviamente, è scollegato da esso. Ma lo smartphone ha molte altre funzioni interessanti che possono essere utilizzate senza essere collegato a uno smartphone.

Per esempio, con la tecnologia Bluetooth 5.0, lo smartwatch è in grado di connettersi a cuffie senza fili senza alcun inconveniente. Perché vogliamo collegare le cuffie allo smartwatch? Perché il Samsung Galaxy Watch 4 ha 16 GB di memoria interna.

Recensione Samsung Galaxy Watch 4: buon hardware con wear os 3 | Opinioni | Pareri | Prezzo

Uno storage molto ben dimensionato per il Galaxy Watch 4

Parliamo dello storage, di cui circa 9 GB sono gratuiti per l’utente. Questi 9 GB possono essere utilizzati sia per installare applicazioni sullo smartwatch che per scaricare musica tramite il nostro account Spotify o musica che vogliamo trasmettere all’orologio tramite lo smartphone collegato all’app Samsung Wear.

In questo modo, possiamo uscire di casa solo con il Samsung Galaxy Watch 4 e le cuffie wireless per uscire a fare sport, fare una passeggiata con il nostro animale domestico o fare una commissione, per esempio.

Saremo in grado di ascoltare musica attraverso le cuffie collegate all’orologio, monitorerà il viaggio e, se siamo collegati a una rete WiFi, possiamo anche utilizzare Samsung Pay e applicazioni bancarie online senza dover avere lo smartphone collegato. L’unica cosa che non potremo fare è telefonare. A meno che tu non abbia la versione LTE dello smartwatch.

Tutto è controllabile attraverso il Samsung Galaxy Watch 4

Passare più di un mese con un dispositivo come un vero smartwatch significa rendersi conto della convenienza di avere un buon smartwatch nella vita quotidiana. Anche se è per le cose più banali, che potranno solo migliorare in futuro.

Da un lato, il Samsung Galaxy Watch 4 è in grado di rispondere alle notifiche in arrivo come i messaggi WhatsApp o Telegram in vari modi. Indipendentemente dal dispositivo Android con cui lo stiamo usando.

D’altra parte, abbiamo una tastiera predittiva T9. Possiamo anche rispondere digitando, con la voce – dove Bixby la trascriverà – o con risposte rapide, che possiamo anche configurare dall’app.
Controlla i contenuti multimediali dal Samsung Galaxy Watch 4

C’è molto altro da sapere. Se stai riproducendo contenuti multimediali dal tuo smartphone, puoi controllare il contenuto attraverso il tuo orologio. Possiamo controllare il volume, passare alla canzone successiva, riavvolgere o riprodurre la canzone precedente. Questo vale anche per i video.

Inoltre, anche se la musica viene riprodotta attraverso Spotify e non abbiamo l’applicazione scaricata sullo smartwatch, lo rileverà come se fosse il lettore nativo e potrà essere controllato allo stesso modo. Come per tutte le altre piattaforme.

Naturalmente, se scarichiamo Spotify sul Watch 4, avremo tutte le funzioni di Spotify Connect, essendo in grado di inviare il contenuto ad altri dispositivi collegati all’interno della stessa rete e configurato nell’account. Una grande caratteristica se usi questo servizio.

Recensione Samsung Galaxy Watch 4: buon hardware con wear os 3 | Opinioni | Pareri | Prezzo

La banca nel suo orologio? Il tuo denaro più vicino che mai

Il titolo potrebbe essere perfettamente utilizzato da qualsiasi azienda che faccia uso di questa tecnologia. Uno che diventa creativo. E sì, al momento della scrittura, sia Caixa Bank che BBVA hanno un’applicazione specifica per gli smartwatch con Wear OS.

Nel caso del Samsung Galaxy Watch 4, abbiamo potuto testare l’app BBVA per i wearable. Un’app che è già la migliore che ho testato per smartphone tra le banche online, insieme a Santander e, molto indietro, ING Direct.

L’app di BBVA è già stata riconosciuta in molte occasioni per il suo buon lavoro. L’applicazione per gli indossabili è certamente fondamentale. Possiamo vedere la nostra posizione globale per controllare a colpo d’occhio il saldo disponibile rimanente nel nostro conto e le carte associate.

Al loro interno, possiamo vedere gli ultimi movimenti fatti, ma non possiamo fare alcun movimento. In altre parole, l’app BBVA smartwatch non può essere utilizzata per effettuare trasferimenti bancari o Bizum. Né possiamo restituire una ricevuta, scaricarla o qualsiasi altra funzione diversa da quelle menzionate sopra.

Samsung Knox ha avuto la sua buona dose di sfortuna

Samsung ha lottato per molti anni per rendere i suoi dispositivi sicuri da usare per i consumatori. Le aziende sono consapevoli di come memorizziamo molti dati sensibili sui nostri smartphone e smartwatch.

Soprattutto quando si tratta di smartwatch, raccolgono informazioni preziose per molte aziende. I dati sulla salute sono i più ricercati e l’azienda sudcoreana ha sviluppato Samsung Knox per molto tempo.

Samsung Knox è l’intero protocollo di sicurezza che Samsung utilizza sui suoi dispositivi. È chiaro che si tratta di un sistema che funziona sotto standard molto elevati perché è utilizzato da una moltitudine di amministrazioni pubbliche per utilizzare i loro dispositivi.

Nel nostro caso, Knox era presente per ogni movimento che abbiamo fatto con un dispositivo non Galaxy collegato al Samsung Galaxy Watch 4. Per la metà del tempo, lo smartwatch era collegato a un Galaxy Z Flip 3, per l’altra metà, a un Realme.

Il Samsung Galaxy Watch 4 quando richiede l’uso dello smartphone per eseguire qualche processo, apre automaticamente la schermata che deve utilizzare sullo smartphone. Questo include il sistema di pagamento mobile dell’azienda coreana.

Quando abbiamo impostato Samsung Pay sul Galaxy Z Flip 3, tutto è stato molto veloce, intuitivo e le schermate dello smartphone si sono aperte in modo solido. Quando l’abbiamo collegato a un dispositivo di un’altra marca, questo non è successo. Doveva essere configurato manualmente cercando l’opzione specifica dall’app Wear di Samsung sullo smartphone Realme.

Lo stesso vale per la connessione all’app BBVA. Anche con il Galaxy non è stato facile accoppiarlo. Inoltre deve essere fatto manualmente tramite l’app BBVA in un’opzione piuttosto poco intuitiva da trovare, in modo che diamo l’accesso allo smartwatch al nostro conto.

Questo non è solo a causa della sicurezza di Samsung Knox, anche se sembra piuttosto bello. È anche perché è ancora difficile ottenere che sia lo smartwatch che lo smartphone ricevano i permessi per un controllo completo sotto lo stesso standard.

Recensione Samsung Galaxy Watch 4: buon hardware con wear os 3 | Opinioni | Pareri | Prezzo

Un Fitness+ per il quale Samsung sta cercando di competere.

All’inizio dell’analisi abbiamo parlato della concorrenza più diretta per questo Samsung Galaxy Watch 4. E non è altro che l’Apple Watch Series 7. Un dispositivo che è stato in giro per così tanti anni e ha raccolto così tanti dati che Apple ha uno sviluppo impressionante di wearables.

La prova di questo è stata la possibilità di implementare il software dello smartwatch attraverso un servizio esclusivo. Apple Fitness+ permette al suo smartwatch di monitorare lo sport che l’utente sta facendo attraverso la piattaforma sportiva. È una sorta di YouTube Premium ma con video di esercizi da fare a casa.

Samsung ha incluso un menu speciale “Fitness” all’interno dell’applicazione Samsung Health. Questo menu è più simile a un catalogo sportivo che riunisce piattaforme di terze parti che ti danno lezioni e che in molte di esse devi pagare.

In questo menu, possiamo vedere alcuni riferimenti a Samsung Health ma non sono altro che un record di una corsa da eseguire e che crea un programma per raggiungere l’obiettivo di eseguire quegli esercizi durante i giorni selezionati.

Recensione Samsung Galaxy Watch 4: buon hardware con wear os 3 | Opinioni | Pareri | Prezzo

Il Samsung Galaxy Watch 4 ha un’eccellente sezione Salute

La verità è che, anche se non abbiamo alcuna applicazione per poter sfruttare appieno il miglioramento della salute fisica che questo tipo di wearable motiva, il Samsung Galaxy Watch 4 ha una sezione Salute molto completa. E attraverso l’applicazione Samsung Health abbiamo tutte le informazioni.

Abbiamo circa 100 modi diversi di controllare gli sport che vogliamo fare. Inoltre, poiché il Samsung Galaxy Watch 4 ha il GPS, se vogliamo fare sport all’aperto, traccerà l’intero scenario che abbiamo fatto.

Il Samsung Galaxy Watch 4 conta come sport se hai camminato più velocemente del dovuto o se hai camminato intorno al tuo posto di lavoro facendo la tua attività lavorativa quotidiana. È troppo grossolano, ma ehi, forse motiva le persone che non fanno sport a pensare di farlo e iniziare a “assillarsi” per fare più esercizio.

Poiché lo smartwatch è certificato IP68, sarà in grado di monitorare qualsiasi tipo di sport, anche se siamo sotto l’acqua, sotto la pioggia o stiamo sudando. Grazie a questa protezione, non dovremmo avere problemi con i sensori o con il dispositivo stesso che si rompe a causa dell’acqua o della polvere.

Per Samsung, il sonno è molto importante

Nell’applicazione Samsung Health, abbiamo una sezione dedicata al monitoraggio del sonno. L’orologio ci dà informazioni di base su quante ore abbiamo dormito, se ci siamo svegliati o meno durante la notte e gli orari.

Se apriamo l’applicazione Samsung Health sul nostro smartphone, possiamo vedere statistiche migliori. Possiamo vedere quanto ossigeno nel sangue abbiamo avuto durante il sonno, quanto russare abbiamo professato e per quanto tempo siamo stati in ogni fase del sonno e in quali momenti.

Recensione Samsung Galaxy Watch 4: buon hardware con wear os 3 | Opinioni | Pareri | Prezzo

Il Samsung Galaxy Watch 4 è un orologio rotondo

Oltre ad essere un orologio rotondo in senso letterale, se hai un dispositivo Android e vuoi accoppiarlo con uno smartwatch di fascia alta, il Samsung Galaxy Watch 4 dovrebbe essere una delle opzioni da considerare. Soprattutto se si tratta di un telefono cellulare della stessa marca.

Wear OS con il livello di personalizzazione One UI Watch si adatta perfettamente a questo smartwatch sudcoreano. È vero che la fluidità del sistema a volte non è il massimo. Forse è per questo che il suo orologio concorrente di solito costa più di 200 euro in più.

Dimensioni Watch4 e classic

Il Watch4 è all’estremità superiore della gamma, anche se è il modello base, con il Watch4 Classic sopra di esso. Entrambi offrono la stessa gamma di funzioni, anche se quest’ultimo, con la sua cassa in acciaio inossidabile, ha un carattere più premium e ha il fascino del design a cui si riferisce il suo nome, soprattutto la sua cornice rotante, che permette di essere azionato in un modo che va oltre il tattile.

Entrambi sono disponibili in due dimensioni e due opzioni di connettività, Bluetooth e LTE (4G). In particolare, il Watch4 standard in 40 e 44 mm e il Classic in 42 e 46 mm. Le diverse dimensioni significano piccoli cambiamenti nel peso, nelle dimensioni dello schermo e nella capacità della batteria. Per quanto riguarda l’orologio in questa recensione, il 40 mm (270 euro con Bluetooth e 320 euro con 4G) pesa 25,9 grammi e sport un display Amoled 1,2 pollici, 30,3 grammi e 1,4 pollici per la variante 44 mm (300 o 350 euro a seconda della connettività).

Quando si è immersi in questo orologio, si percepisce che è stato progettato per essere utilizzato in combinazione con un telefono cellulare Samsung. C’è da aspettarselo, perché tutti i produttori cercano di far optare gli utenti per i prodotti e i servizi che compongono il loro ecosistema, ma quando si tratta del Watch4 il problema è ancora più palpabile. Elementi come Samsung Health, Samsung Health Monitor e Bixby lo attestano.

Il fattore non implica che non possa essere utilizzato con un telefono di un’altra marca nel mondo Android, poiché è compatibile. L’esperienza è ancora riconducibile a ciò che viene raccomandato. Tuttavia, per ottenere il massimo dall’ecosistema, dovrete sicuramente avere uno smartphone dell’azienda.

Recensione Samsung Galaxy Watch 4: buon hardware con wear os 3 | Opinioni | Pareri | Prezzo

App Galaxy Weareable

Il Galaxy Watch4, che è accoppiato con un telefono cellulare tramite l’app Galaxy Weareable, è alimentato da Wear OS, un sistema operativo sviluppato da Samsung e Google, basato sulla personalizzazione One UI Watch 3. Con il processore Exynos W920 all’interno, offre prestazioni notevoli, una caratteristica che, combinata con la fluidità generale e il rilievo e lo sfondo, è seducente.

Non appena lo si prende in mano e lo si mette al polso, l’orologio trasmette un livello. Prima di tutto per la qualità dei suoi materiali (con la cassa in alluminio) e il suo design, che è anche favorito dalla virtù della semplicità, e poi per le molte possibilità e opzioni che si aprono quando lo si indossa.

Recensione Samsung Galaxy Watch 4: buon hardware con wear os 3 | Opinioni | Pareri | Prezzo

Sensore Bioactive

Per quanto riguarda la misurazione, la chiave del Watch4 sta nel sensore BioActive, un 3 in 1 che comprende un sensore ottico di frequenza cardiaca, un sensore elettrico di frequenza cardiaca e un sensore di impedenza bioelettrica. La componente tecnologica permette il monitoraggio della frequenza cardiaca e il controllo della saturazione dell’ossigeno nel sangue, che sono comuni, oltre a funzioni accattivanti come l’elettrocardiogramma, la misurazione della pressione sanguigna e il calcolo della composizione corporea.

Quest’ultima funzione richiede l’inserimento del sesso, dell’altezza e del peso e il posizionamento dell’anulare e del medio sui due pulsanti sul lato destro, che fungono poi da sensori. Alla fine del processo, vengono visualizzati parametri come massa muscolare, massa grassa, grasso corporeo, BMI e acqua corporea.

Anche le funzioni relative al sonno sono nuove e avanzate perché, tra le altre cose, il Watch4 misura la saturazione dell’ossigeno nel sangue durante il riposo notturno e persino i modelli di russamento. Bisogna ricordare che tutti questi indicatori di salute non dovrebbero mai essere presi come una massima medica ma come una linea guida.

Il Watch4, che non manca di personalizzazione (quadranti animati), ha una batteria da 240 o 350 mAh, a seconda delle dimensioni. Il caricatore magnetico è incluso nella confezione. La ricarica è convincente, anche se è lontana dalle velocità a cui i telefoni sono abituati. Possono essere necessarie fino a due ore per recuperare il 100%.

Misurazione dell’ossigeno nel sangue, rilevamento del sonno, passi, calorie, distanza, promemoria dell’acqua, promemoria della modalità sedentaria, registro delle attività.
Notifiche di chiamata, promemoria dei messaggi, promemoria dell’allarme, promemoria dell’obiettivo, indicatore di batteria scarica, regolazione della luminosità, regolazione della vibrazione, monitoraggio dell’usura, rotazione del polso per accendere lo schermo, modalità non disturbare.

Dettagli tecnici

Processore: Exynos W920.
Batteria modello 44 mm: 361 mAh.
Batteria modello 40 mm: 247 mAh.
Wear OS 3.0 con One UI Watch.

Design

Finitura opaca per il lato del Galaxy Watch 4 e i suoi due pulsanti, uno con dettaglio rosso per l’alimentazione e l’altro per accedere a determinate attività come l’attivazione di Samsung Pay per pagare con il nostro smartwatch.

Il cinturino in gomma è abbastanza corretto per essere più funzionale che accattivante. È una buona cosa, dato che abbiamo a che fare con wearables che tendiamo a togliere e mettere ogni tanto perché dobbiamo caricarli.

Recensione Samsung Galaxy Watch 4: buon hardware con wear os 3 | Opinioni | Pareri | Prezzo

Schermo Samsung Galaxy Watch 4

In questo caso il Galaxy Watch 4 merita tutta l’attenzione del mondo con il suo schermo Super AMOLED che con un bel quadrante è capace di mostrare il suo volto migliore a chiunque.

Siamo di fronte a una delle migliori qualità di questo smartwatch Samsung e si mostra in ogni secondo.

In questo caso, offre perfettamente due dimensioni: una da 44 mm con 1,36 pollici e 450 x 450 pixel di risoluzione, e una da 40 mm che rimane a 1,19 pollici e 396 x 396 pixel di risoluzione.
Il miglior compagno per il tuo telefono cellulare

Ci riferiremo sempre agli smartwatch come il miglior compagno di un telefono cellulare. In molte occasioni, come lo Z Flip 3, grazie al loro schermo più piccolo, ci permettono di evitare di togliere il cellulare dalla tasca, come nel caso dell’orologio pieghevole di Samsung con lo schermo frontale.

 

Video Samsung Galaxy Watch 4

YouTube video

 

Pagamenti con Samsung Pay

Uno smartwatch perfetto per effettuare pagamenti o anche tirare eSIM a dipendere meno se possibile sullo smartphone e ci dedichiamo più per l’essenziale che questi dispositivi ci offrono.

Le capacità del dispositivo di misurare il vostro esercizio fisico o semplicemente le vostre passeggiate quotidiane sono le sue più grandi risorse, anche se è anche possibile chiamare o anche trasferire le vostre playlist a Spotify in modo che possano essere scaricate e non avete nemmeno bisogno del vostro cellulare per riprodurle offline.

Registrare il tuo esercizio fisico

È vero che questo tipo di dispositivo ti dà la possibilità di registrare molti dati relativi al fitness. Se sei abituato a indossare un braccialetto intelligente, passare a uno smartwatch come il Galaxy Watch 4 significa risparmiarti un altro indossabile.

Samsung Health

Fa un ottimo lavoro su tutta la linea e in questo caso ha alcuni dettagli che funzionano davvero bene come quando identifica qualsiasi esercizio fisico e lo misura automaticamente. Non è qualcosa di nuovo, ma qui funziona molto bene.

La modalità automatica si attiva senza fare nulla

 

Ultimo aggiornamento 2022-09-24 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API